Non lasciarmi, di Kazuo Ishiguro.

Ho iniziato a leggere Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro con la più totale leggerezza ed entusiasmo, sapendo che ha vinto il Nobel per la letteratura nel 2017. Non voglio dire che le mie aspettative siano state deluse, si tratta di un romanzo di nicchia, ben strutturato e con una trama indimenticabile, ma non ero preparata a una tale intensità e lentezza.

9788806190453_0_0_309_75.jpg

Vi riporto un estratto della trama:

Kathy, Tommy e Ruth vivono in un collegio, Hailsham, immerso nella campagna inglese. Non hanno genitori, ma non sono neppure orfani, e crescono insieme ai compagni, accuditi da un gruppo di tutori, che si occupano della loro educazione. Fin dalla più tenera età nasce fra i tre bambini una grande amicizia. La loro vita, voluta e programmata da un’autorità superiore nascosta, sarà accompagnata dalla musica dei sentimenti, dall’intimità più calda al distacco più violento. Una delle responsabili del collegio, che i bambini chiamano semplicemente Madame, si comporta in modo strano con i piccoli. Anche gli altri tutori hanno talvolta reazioni eccessive quando i bambini pongono domande apparentemente semplici. Cosa ne sarà di loro in futuro? Che cosa significano le parole “donatore” e “assistente”? E perché i loro disegni e le loro poesie, raccolti da Madame in un luogo misterioso, sono così importanti? Non lasciarmi è prima di tutto una grande storia d’amore. È anche un romanzo politico e visionario, dove viene messa in scena un’utopia al rovescio che non vorremmo mai vedere realizzata. È uno di quei libri che agiscono sul lettore come lenti d’ingrandimento: facendogli percepire in modo intenso la fragilità e la finitezza di qualunque vita.

Non mi vergogno ad ammettere di non aver compreso il significato di tante cose non prima di metà libro: è un continuo flashback di racconti, di ricordi della voce narrante, (l’assistente Kathy), che ripercorre tutte le tappe della sua vita nel collegio, la produzione di piccole opere d’arte poi esposte in una misteriosa Galleria e il rapporto controverso con Ruth e Tommy.

Ruth è la sua amica, nonchè fidanzata di Tommy, i tre ragazzi saranno uniti fino all’età adulta in cui le loro vite prenderanno direzioni diverse, il loro destino è già segnato fin dalla loro nascita. Le personalità sono perfettamente descritte, infatti Ruth è acuta, intelligente ma troppo ingenua; Tommy ha notoriamente un brutto carattere, si lascia andare ad eccessi d’ira e non ha molta fantasia nel disegnare, questo lo porterà ancora più velocemente sulla via delle “donazioni”. Questa parola viene ripetuta con una certa frequenza, infatti i ragazzi del collegio sono destinati a donare i loro organi una volta terminata la loro formazione. Ai bambini/adolescenti non viene spiegato del tutto questo significato, ma cresceranno come se conoscessero perfettamente a cosa stiano andando incontro.

Per questo motivo, ho pensato che fosse tutto molto ambiguo, a tratti anche torbido ma è tutto perfettamente equilibrato con la memoria di Kathy.

download (7).jpg

La pubblicazione del romanzo è avvenuta nel 2005, tradotto in Italia nel 2006. Ma nel 2010 è stato consacrato con la presentazione nelle sale cinematografiche (vi lascio il trailer). Nonostante la mia idea sul libro, credo che lo guarderò.

Consiglio questa lettura agli amanti dei romanzi ucronici, a tutti gli altri, invece, non mi sento di consigliarla come ho fatto per tante altre letture: a me ha lasciato un peso sul cuore, mi sono sentita cupa e lenta. La mia forte empatia mi impedisce di affrontare con distacco letture di questo tipo.

Manu

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...