“Si può smettere di esistere anche da vivi”: Le assaggiatrici, di Rosella Postorino.

Oggi 29 settembre, data poetica che mi fa canticchiare la canzone di Lucio Battisti come se fosse un riflesso incondizionato… La sveglia questa mattina è stata clemente con me, ho dormito fino alle 6.30 (un piccolo grande traguardo) e così ho potuto leggere tutto d’un fiato l’ultima parte del romanzo di Rosella Postorino, Le assaggiatrici.… Read More “Si può smettere di esistere anche da vivi”: Le assaggiatrici, di Rosella Postorino.

L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, di Alessandro D’Avenia.

Quest’ultimo periodo della mia vita, nonostante i 31 anni suonati, è caratterizzato da tante “prime volte”: mi sono approcciata a generi letterari a me poco conosciuti, ho accettato consigli di lettura, ho fatto l’esperienza della lettura condivisa, e ho finito di leggere un libro senza catapultarmi qui sul blog a parlarne. In meno di 24… Read More L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita, di Alessandro D’Avenia.

“Le nostre gambe sono fatte per viaggiare, la lunghezza dei passi non conta”: La felicità delle piccole cose, di Caroline Vermalle.

Ho iniziato a leggere questo promettente romanzo francese con la speranza di alleggerirmi, di prendere una dose smisurata di zucchero e di scrollarmi di dosso un po’ di cinismo. In parte ho raggiunto i miei obiettivi, in parte invece mi sento di aver aggiunto un piccolo carico ai miei pensieri. Come sempre, a me sono… Read More “Le nostre gambe sono fatte per viaggiare, la lunghezza dei passi non conta”: La felicità delle piccole cose, di Caroline Vermalle.