GialloSvezia: La sirena, di Camilla Lackberg.

Non mi sono dimenticata della rubrica del martedì, ma il tempo è scandito dalle volontà della mia piccola Ele: ne approfitto di una piccola tregua per tornare a Fjällbacka! Oggi vi parlerò della sesta indagine di Erika e Patrick: La sirena.

9788831717953_0_0_476_75.jpg

Vi riporto la trama:

Un mazzo di gigli bianchi e una busta con un biglietto. L’ennesimo. Impegnato nel lancio del suo romanzo d’esordio, Christian Thydell riconosce sul cartoncino bianco che gli viene recapitato prima di una presentazione la stessa calligrafia elaborata che da oltre un anno lo perseguita, e finisce per crollare. A Erica Falck, sua preziosa consulente nella stesura del libro, confessa di ricevere da tempo oscure lettere anonime. Uno sconosciuto lo minaccia di morte, e il pericolo si fa sempre più vicino. Quando dal ghiaccio lungo la costa viene ripescato il corpo di un vecchio amico di Christian misteriosamente scomparso tre mesi prima, l’ispettore Patrik Hedström si convince che tra i due episodi ci sia una relazione e comincia a indagare. Intanto Erica, in faticosa attesa di due gemelli, decide di seguire una pista tutta sua. Chi meglio di lei conosce la psicologia di uno scrittore? Sa bene che, quando si scrive, si finisce sempre per infilare nella trama anche qualcosa della propria vita. Il presente di Fjällbacka torna a intrecciarsi a drammi che hanno la loro origine in tempi lontani, una fumosa e tormentata concatenazione di cause ed effetti che si trascina negli anni, a conferma che i segreti non si lasciano mai seppellire per sempre e che il passato, inesorabilmente, finisce coll’agguantarti.

Questo libro lo inserisco nella mia rosa di preferiti: si tratta più di un romanzo thriller che di un poliziesco, Erika è incinta di due gemelli e la piccola Maya continua a darle filo da torcere, quando inizia a ricevere minacce di morte. Continuerò a ripetermi probabilmente, ma la quotidianità raccontata da Camilla Lackberg con assoluta semplicità, rende i suoi romanzi leggeri ma coinvolgenti al tempo stesso. Sicuramente i romanzi svedesi si possono identificare anche in altri scrittori, ma lei resta la mia scrittrice del cuore! Accetto suggerimenti su altri scrittori da inserire in rubrica!

Manu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...