La perfezione non è di questo mondo, di Daniela Mattalia.

Questo mese è iniziato assecondando la mia irrefrenabile voglia di leggere qualcosa di tenero, affettuoso, dolce, sentimentale ma non stucchevole: ho esaudito questo mio desiderio rispolverando la mia pila di libri non ancora letti, e ho trovato La perfezione non è di questo mondo di Daniela Mattalia.

E’ una storia molto carina, tenera, la dolcezza è una costante in tutto il romanzo e si sviluppa in ogni storia: Adriano e sua moglie Giulietta, Fausto e Susanna, Gemma e i suoi libri, Olga e le sue amiche. Sono delle storie che apparentemente non hanno niente in comune, ma a circa metà del libro si incastreranno perfettamente.

Vi riporto la trama:

Editore:Feltrinelli

Collana:I narratori

Anno edizione: 2017

In commercio dal: 1 giugno 2017

Pagine: 168 p., Brossura

Torino, tra le Molinette e il Valentino. Adriano, professore ottantaduenne che ha appena perso la moglie, ha un segreto di cui si vergogna un po’: da quando la sua compagna non c’è più, continua a rivederla tra le corsie delle Molinette, anche se sa che non può essere vero. O forse sì? A soccorrerlo dal dubbio di essere sull’orlo della pazzia intervengono uno stravagante tassista, certo che sia più che normale che i morti continuino ad abitare accanto ai loro cari, e altre tre persone, che incrociano la sua strada. Gemma, libraia trentenne che nel fine settimana fa la volontaria al Filo d’Argento, un call center per anziani. Olga, un’arzilla zitella settantaseienne ricoverata con una gamba rotta. E Fausto, un giovane grafico precario fidanzato a una ragazza della Torino bene e padrone di Archibald, un bracco che ha il vizio di darsi alla macchia proprio nel parco dove fa jogging Gemma. Le vite di questi quattro personaggi si intrecciano, come in una danza, tra il parco e l’ospedale, dove si aggirano altre due inafferrabili presenze. Perché chi l’ha detto che morendo si deve per forza andare nell’aldilà, in un paradiso perfetto, algido e lontano? Non è forse più consolante – e infinitamente più divertente – immaginare di poter restare nell’aldiquà, invisibili a tutti tranne a chi ci vorrà vedere, fantasmi della porta accanto con tutte le nostre stupende imperfezioni?

Ho sempre pensato che il vero amore sia quello raccontato dalle persone che lo hanno vissuto come una costante negli anni, infatti Adriano lo racconta perfettamente. E’ l’amore di un uomo verso sua moglie, una devozione incondizionata e smisurata… Giulietta è una donna fortunata, ma dopo la sua scomparsa improvvisa continua a manifestarsi al marito, l’unico in grado di vederla.

Adriano è stato un professore di filosofia, ama la cultura e i libri, e per questo motivo si rivolge alla libreria in cui lavora Gemma per cercare un libro molto particolare: vuole sapere come comunicare con i fantasmi.

Olga, invece, è una signora anziana che mentre fa spese con le amiche, cade e si rompe una gamba. Durante il suo ricovero in ospedale farà degli incontri molto particolari.

La storia di Fausto e Susanna è quella che parla dell’amore, o quantomeno della ricerca di un amore che sappia bilanciare i bisogni e le necessità di entrambi. Al momento si tengono conto solo delle necessità di Susanna, ma Fausto e il suo cane Archimbald troveranno una loro dimensione.

Questo è un libro a lieto fine, il classico libro a lieto fine. Parla dell’amore vissuto, dell’amore trovato, e della dimensione ultraterrena in cui restano “intrappolate” alcune anime e si godono lo spettacolo di chi resta in questo mondo. Daniela Mattalia offre al lettore la possibilità di respirare tenerezza, amore, e di credere che tutto nella vita terrena e non, possa avere un risvolto positivo. Perché è vero, la perfezione non è di questo mondo, ma alla fine è importante trovare il proprio posto nel mondo. La perfezione non esiste.

Manu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...