Mef consiglia… Volevo scriverti, di Erica Nicolosi.

Inauguriamo questo giovedì una nuova rubrica, in cui la mia amica Francesca vi consiglia delle letture. Francesca è un’appassionata i libri fantasy, young adult e romanzi zuccherosi. Ogni settimana, dunque, Mef consiglia…

Spopolano sul web le lettere di Erica Nicolosi, studentessa del liceo Maurolico di Messina.
Seguita da oltre 300 mila follower su istagram, la giovane Erica è l’autrice del libro VOLEVO SCRIVERTI.

Sinossi:

Linda ha quindici anni quando deve lasciare la sua amata Agrigento per trasferirsi a Milano. È costretta a separarsi dai nonni, dalle compagne di nuoto, ma soprattutto da Matteo, il suo migliore amico, l’unico che la capisce davvero, la persona con cui ha condiviso i momenti più importanti della sua vita. L’amarezza del distacco è talmente forte e il loro rapporto talmente speciale che durante il viaggio Linda strappa una pagina dal suo quaderno azzurro per scrivergli una lettera. Con questo gesto fuori dal tempo inizia un lungo dialogo epistolare, che li terrà vicini pur nella distanza. Nel liceo classico milanese Linda incontra nuovi compagni e nuovi turbamenti. Tra cui il misterioso e affascinante Leonardo, studente dell’ultimo anno, con qualche bocciatura alle spalle e moltissime ammiratrici. Linda ne resta folgorata, ma dovrà fare i conti con la propria timidezza, con gelosie e rivalità che metteranno subito alla prova le nuove amicizie: chi è sincero? Di chi si può fidare? È destinata a rimanere sola? Come se non bastasse, dopo pochi mesi inizia a traballare anche l’amicizia con Matteo, unica colonna portante rimasta in piedi. Ma se la ragione della crisi non fosse la lontananza? Erica Nicolosi mette nero su bianco le inquietudini e le gioie della sua età, gli amori e i tradimenti, le delusioni e le speranze, ricostruendo l’altalena di entusiasmi e malinconie che travolge ogni adolescente.

Frammenti:

“Continuo a pensare alle persone che sto lasciando: amici, parenti, compagni di scuola e … Matteo.”

“Quando i miei pensieri si affollano nella mia testa fino a farla esplodere, scrivere è l’unico modo per metterli in ordine e non farli scappare.”

“Siamo tutti uguali nella nostra rarità e non bisognerebbe mai giudicare una persona di cui non conosciamo la storia e, forse, nemmeno il nome.”

” Cos’è la felicità alla nostra età? Una pizza con gli amici, la maglietta nuova, il biglietto per un concerto, trovare i jeans perfetti ai saldi, ricordare un sogno appena svegli, andare a l cinema ignari del fatto che sia il Pop Corn Day e quindi riceverne un sacchetto gratis. A pensarci bene le banalità possono cambiare la nostra giornata, anche se l’importante non è che cosa facciamo, ma con chi.”

” Ciò che vivi è ciò che ti cambia.”

Il papà di Linda, viene trasferito a Milano per lavoro, così alla famiglia non rimane altro che preparare le valige e salire su un aereo.
Da quel momento cambierà tutto: la sua camera, gli amici, la scuola, la gente che incontra.
L’unica cosa che le rimane, come un’ ancora di salvezza, è il suo quaderno azzurro, su cui mette a nudo le sue emozione, scrivendo delle lettere che mai spedira’, tranne quelle per Matteo.
In una società che va sempre di fretta guardando al futuro, in cui ogni adolescente deve confrontarsi con il cambiamento e tutto ciò che esso comporta, Linda , cercherà di affrontare al meglio la sua nuova vita, Tra Amicizie, delusioni, amore e tradimenti.

UNA NOTTE DI GIUGNO
CADDI COME UNA LUCCIOLA
SOTTO UN PINO SOLITARIO
IN UNA CAMPAGNA
D’OLIVI SARACENI
AFFACCIATA AGLI ORLI
D’UN ALTIPIANO
D’ARGILLE AZZURRE
SUL MARE AFRICANO.

Luigi Pirandello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...