Tu che non sei romantica, di Guido Catalano.

Alcuni amori letterari ritornano sempre, soprattutto quando si associa il nome di un autore a un libro che è stato letto con passione, poi tutti gli altri godranno della stessa luce. Ho conosciuto Guido Catalano grazie alla mia amica storica, Agostina, e da allora brilla questa stella nel mio piccolo cielo: amo il suo stile, il suo cinismo, il suo essere nevrotico e insicuro. Insomma, Guido Catalano parla di uomini comuni e che rasentano il livello più basso di normalità, fatta eccezione per la sincerità nella loro comunicazione.

L’ultimo libro letto è proprio quello del poeta e autore torinese, Tu che non sei romantica, era nella mia lista da diverso tempo e finalmente mi sono concessa una lettura “diversa”.

Vi riporto la trama:

Editore:Rizzoli

Collana:Rizzoli narrativa

Anno edizione: 2019

In commercio dal: 12 febbraio 2019

Pagine: 413 p., Brossura

Giacomo Canicossa, poeta professionista vivente, di donne ne ha già perse due: Agata, che tre anni fa è partita per le Lontane Americhe, e Anna, che se n’è andata da dieci giorni e gli ha lasciato soltanto una pianta di ficus. Certo, il lavoro va bene: ha un contratto con una Grande Casa Editrice, una editor pazza che lo chiama giorno e notte e un romanzo segreto ad alto tasso di romanticismo con cui spera di vincere il Premio Strega. Ma che senso ha il successo quando manca l’amore? La solitudine è tale che Giacomo inizia a soffrire di allucinazioni: nel suo salotto è comparso un bambino in pigiama, con grandi occhiali e una strana passione per la chimica, che si nutre solo di pizza e Nesquik. Insomma, c’è di che preoccuparsi. Ma Giacomo sa che per tutti i problemi c’è una soluzione infallibile: la fuga. Così scappa a Roma, sedotto dal mondo dorato del cinema, e cerca di dimenticare Anna avventurandosi negli abissi di Tinder… Dopo il successo di “D’amore si muore ma io no”, Guido Catalano torna al romanzo con una storia piena di baci, di poesia, di gatti, di sguardi, ma anche di guerra e di paura, di sesso e di magia. E amore, ovviamente: di amore ce n’è così tanto che perfino tu – proprio tu, tu che non sei romantica – non riuscirai più a farne a meno. Altrimenti, che razza di storia sarebbe?

Ogni tanto ritorno nella mia confort zone fatta di scrittori italiani che parlano di uomini deboli, insicuri, gelosi, disinnamorati, nevrotici, uomini che incontriamo spesso nella realtà e che ignoriamo per cercare Mr Darcy. Guido Catalano fa parte della mia confort zone, così mi sono buttata a capofitto nel suo ultimo romanzo, Tu che non sei romantica.

Si parla d’amore, ovvio, ma non esiste un solo modo per parlare d’amore. In questo romanzo si parla dell’amore perso, dell’amore cercato, ma soprattutto dell’amore scoperto. Il protagonista è un poeta in crisi, in crisi sentimentale, in crisi con la sua editor, in crisi con tutto, fino a quando non inizia a soffrire di allucinazioni: vede il disinnamoratore e il piccolo chimico, un bambino di sette anni con la passione per la chimica e il pongo.

Le donne che lo hanno portato a questo stato di confusione ed esaurimento sono Anna e Agata, dalla prima è stato lasciato e la seconda invece gli ha chiesto di raggiungerlo negli Stati Uniti, ma ha fatto un passo indietro. Entrambe le storie si sono interrotte bruscamente, riducendo la sua autostima ai minimi termini.

E’ stato divertente, come sempre, leggere il suo punto di vista, il suo modo di vedere la realtà e raccontarla, il suo rapporto con le donne, e di come cerca di ricostruire la sua sfera sentimentale con Tinder. L’amore ai tempi dei social network è anche questo, la ricerca della profondità in una pozzanghera. Giacomo cercherà una figura femminile con cui poter parlare, di cui potersi innamorare e che gli faccia passare la paura di morire.

Per noi persone ciniche, che quando parliamo d’amore lo facciamo davvero, Tu che non sei romantica è la lettura giusta…

Manu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...