La figlia di Jane Eyre, di Elizabeth Newark.

La lettura ha da sempre il potere di lenire le mie ferite, di farmi ritrovare la strada quando mi perdo, farmi ridere o piangere e ripartire da zero. Sono giorni di profondo turbamento per me, sento di essere incompleta, a volte mi sento come se fossi “vuota”, altre volte mi sento come se avessi la tempesta nelle vene. Mi ripeto che capita, che tutto ciò che inizia è anche destinato a finire, per cui rimarranno soltanto queste poche parole a ricordarmi di questo momento, ma intanto ci sono ancora dentro. Non avevo voglia di leggere niente di particolare, ho addirittura risistemato i libri in libreria per cercare l’ispirazione, e invece sono finita a leggere La figlia di Jane Eyre, di Elizabeth Newark, un’autrice di diversi saggi su Jane Austen e Charles Dickens. La fantasia di questa donna, unita alla sua profonda conoscenza della letteratura inglese, ha prodotto il seguito di Jane Eyre di Charlotte Brontë, in cui la protagonista è la figlia adolescente Janet.

Vi riporto la trama:

Traduttore:Daria Restani

Editore:TEA

Collana:Narrativa TEA

Anno edizione: 2010

Formato: Tascabile

In commercio dal: 23 settembre 2010

Pagine: 240 p., Brossura

Jane Eyre, straordinaria protagonista del romanzo omonimo di Charlotte Brontë, era arrivata a Thornfield Hall come governante, prima di sposarne il padrone, Edward Rochester. La loro unione era cominciata nel peggior dei modi: la moglie di Edward, creduta morta e invece impazzita e prigioniera della vecchia magione da anni, aveva tentato di uccidere entrambi, per poi morire in un incendio da lei stessa provocato. Ormai Jane e Edward sono sposati da diverso tempo, ed è da qui che parte il romanzo di Elizabeth Newark, vero e proprio seguito di Jane Eyre. Janet, la figlia adolescente di Jane e Rochester, sta per fare il suo ingresso in società, ma, vista la partenza dei genitori per la Giamaica, viene temporaneamente affidata alle cure del severo colonnello Dent. Ben presto la sua vita viene sconvolta da una serie di misteriosi avvenimenti sia a Highcrest, la tenuta del colonnello, sia a Thornfield Hall. Che ruolo hanno i due personaggi maschili antagonisti, il timido e cinico Roderick Landless e l’affascinante e intraprendente Sir Hugo Calendar? E Janet può fidarsi di loro? Di sicuro saprà essere forte e coraggiosa. In fondo è figlia di sua madre…

La figlia di Jane Eyre è un romanzo delicato, ispirato dal classico di Charlotte Brontë ma senza ricamare troppo su ciò che avvenuto dopo il matrimonio tra Jane e il sig. Rocheter. Si respira l’atmosfera dell’Inghilterra Ottocentesca, dove gli amori nascevano e morivano sotto la pioggia… Per i romantici e i sognatori non esiste un’ambientazione più bella di questa!

La piccola Janet è una miniatura di sua madre, lo stesso temperamento e la stessa sfacciataggine, che la porta ad avere contrasti con chiunque non rispetti gli accordi presi con i suoi genitori. Si legge molto rapidamente, poiché la trama non è particolarmente complessa e si ripetono diversi eventi già letti nel romanzo di Charlotte Brontë, ma nel complesso è una lettura leggera e piacevole, non bisogna avere particolari aspettative ma leggere apprezzando il lavoro svolto dall’autrice per scrivere un seguito non eccessivamente fantasioso e rispettoso del capolavoro indiscusso della letteratura inglese.

Spesso mi ritrovo a immaginare dei finali diversi, o addirittura un seguito alle storie che più mi hanno coinvolto emotivamente ed Elizabeth Newark ha avuto l’intuizione giusta, unita alla conoscenza, per scrivere un libro leggero come una carezza ma forte come un pugno… Esattamente com’era Jane Eyre, Janet Rochester sarà una protagonista interessante e curiosa ma destinata a essere paragonata alla madre.

Secondo voi quale libro dovrebbe avere un seguito, anche se scritto da un altro autore?

Manu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...