Mef consiglia… Un bacio dagli abissi, di Anne Greenwood Brown.

Un bacio dagli abissi Di Anne Greenwood Brown

Editore Mondadori Data di pubblicazione18 set 2012

Giorni fa ho pensato di cambiare la disposizione dei mie libri e mentre riordinavo la libreria, sono stata colpita da un urban-fantasy. Letteralmente. Un libro era caduto dall’ultimo ripiano, atterrando sulla mia testa. Sapete cosa ho fatto? L’ho riletto e ho deciso di parlarvene.

Sinossi

Dal giorno in cui Calder e Lily si incontrano sulle sponde del Lago Superiore, niente è più come prima. Abituato ad ammaliare le ragazze con il suo sorriso, Calder crede che conquistare Lily sarà un’impresa facile. Ma si sbaglia. Lily non è come le altre, adora nuotare e scrivere poesie, e fin dal primo istante capisce che le leggende del lago, che parlano di feroci sirene e crudeli tritoni affamati delle emozioni degli esseri umani, potrebbero avere un fondamento. Lo legge negli occhi di Calder, che dicono più di mille parole e celano un segreto inconfessabile: lui e le sue sorelle sono emersi dagli abissi per vendicare la morte della loro madre. Ma vicino a Lily, poco a poco, Calder rischia di dimenticare la sua missione…


Frammenti

“Il vecchio familiare richiamo era tornato. Quel richiamo -da un punto in fondo alla gabbia toracica, fra il cuore e i polmani- mi diceva che era quasi il momento di lasciare il caldo delle Bahamas e tornare dalla mia famiglia nelle nere e fredde acque del Lago Superiore.”

“Gli esseri umani erano le uniche esche lucenti e felici che catturavano la nostra attenzione.”

“Ogni  emozione positiva bastava a infonderci la furia, costringendoci a partire alla carica, a catturare e assorbire la gioia dei loro cuori.”

“La prima volta che mi baciò , baciò solo le dita della mano che scrive; da allora divenne più pura e bianca, restia alle lusinghe del mondo incline.”

“Le cose migliori della vita accadono quando lasci che gli eventi… Si svolgano.”

“Non è vile la mia anima, non trema nella tempestosa sfera del mondo vedo risplendere la gloria celeste, risplende così  la mia fede armandomi contro ogni paura.”

“Sono felice. Ma questa felicità non devi rubarmela. Posso donartela. “

“Il perdono è libertà,  qualcosa che fai per te stesso, per mantenere integro ciò che sei.”

“Ero al contempo libero e imprigionato per l’eternità.”

Calden White è una creatura dalla bellezza inneffabile. Ha circa 18 anni ma non è facile stabilirlo. Fino ai 3 anni era cresciuto come un bambino normale, poi cadde da una barca e gli fu donata una nuova vita. Una vita da sirenetto. Qualche anno più tardi la  Sirena madre fu assassinata e da quel momento  le tre sorelle: Maris, Pavati e Tallulah furono la sua unica famiglia. Un solo pensiero dominava costantemente la mente delle quattro sirene: Trovare Tom Hancock, l’assassino della madre, e farlo morire tra atroci sofferenze. Dopo quarant’anni di ricerca scoprono che Tom è morto. Ma la vendetta non si placa.

Lily ha 17 anni,  ama la poesia, il caffè ed è la nipote di Tom. Il piano delle sirene cambia. Calden dovrà far innamorare Lily, per potersi avvicinare il più possibile al figlio di Tom e ucciderlo nel Lago Superiore.

Il destino è  beffardo e quando l’amore comincia a rimescolare le carte tutto si complica irrimediabilmente. Calden inizia a conosce nuovi  sentimenti, oltre l’odio e la sete di vendetta. Inizia a capire che l’amore e la gioia possono appartenergli, rimanendo vicino a Lily. Ma uccidere suo padre equivale ad uccidere lei stessa E Calden non lo può permettere.

In questo romanzo, tra bellissime creature mitologiche e poesia,   la vendetta incontrerà  il perdono, l’odio si trasformerà in amore e alla fine… Be, vi dico solo che non può esserci redenzione per tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...